L’itinerario attraversa il cuore del rinomato territorio dell’Alcamo DOC. Il suggestivo paesaggio rurale è striato da verdi e rigogliosi vigneti.

Le campagne alcamesi sono dominate dalla presenza di limoni, aranci, mandarini e ulivi secolari.

Dall’agriturismo Tarantola, che ospita l’associazione “Wine Farm and Tourist”, è possibile iniziare un percorso tra i paesaggi agrari caratterizzati dalla presenza dei bagli siciliani, che si sviluppano attorno a una corte centrale quadrata.

Queste tipiche costruzioni fortificate venivano, un tempo, utilizzate come magazzini e depositi per il grano, il raccolto della vendemmia e gli utensili del faticoso lavoro dei contadini.

Alcuni bagli avevano la funzione di vere e proprie cantine.

Due esempi di architettura rurale sono i Bagli Simeti e Ferricinotti.

Il tour include una sosta presso la Cantina Sociale S. Antonio, nella quale si potrà assaggiare il buon vino dell’Alcamo DOC e scoprire le varie fasi della sua produzione.

Anche i frantoi meritano una visita.

Le olive grosse e succose, macinate a freddo, producono un verde e fruttato olio extra vergine di oliva, dal retrogusto di mandorla.

Ovini e caprini svolgono un importante ruolo economico in questo territorio.

Dai loro pascoli, sulle colline e valli, nascono: ricotta, primo sale, caciocavallo e tuma.Si tratta di formaggi tipici siciliani che si potranno assaggiare durante la visita presso alcuni caseifici della zona.

Vai all'inizio della pagina